Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
16 maggio 2013 4 16 /05 /maggio /2013 16:11

PREGIUDIZI SUGLI PSICOLOGI E .....

LA PSICOLOGIA

"Ora mi mandano dagli psicologi, come se loro non avessero bisogno!"

"Se ci va lui/lei, ci vado anche io!"

Questa convinzioni, demandano agli altri il problema esprimendo un bisogno di deresponsabilizzazione e una paura del giudizio.

Ciascuno deve prendersi in mano la responsabilità di sè e dei propri bisogni, difficoltà e risorse.

Andare in prima persona dallo psi non vuol dire che altri potrebbero non giovarne, ciascuno "fa per sè", per stare bene lui, poi se anche altri nella propria cerchia fanno la stessa scelta, tanto meglio, questo renderà tutto più semplice, ma non si può demandare la propria vita e la propria scelta agli altri.

"Come fa a sapere come mi sento, se non le è mai capitata una cosa simile"

"Che ne sa lei, nella sua vita perfetta?"

Innanzitutto, non è necessario vivere esattamente tutte le situazioni delle persone che ci stanno di fronte, per poter comprendere, altrimenti solo i matusa potrebbero fare questo mestiere!

Il dolore è dolore, la paura è paura, la rabbia è rabbia, la gioia è gioa .... qualunque ne sia l'origine. Perchè al di là della situazione specifica, quello che ci turba, ci destabilizza è l'emozione che ne viene scatenata. Non a caso, di fronte alla stessa situazione, persone diverse vivono emozioni diverse. Quindi non è la situazione in sè, bensì il vissuto sottostante e l'emozione corrispondente.

In considerazione di ciò, non è necessario nè sano aver necessariamente aver sperimentato tutto, pensiamo a delle condotte estreme come la droga, la prostituzione, l'omicidio, ecc. Sono estremi, ma ci forniscono il senso della cosa.

"Una vita perfetta" Direi che nessuno ha una vita perfetta, lo psi deve o dovrebbe avere una vita in sintonia con sè, che non significa giusta o perfetta, ma che lo psi si impegna con sè, prima che con gli altri a vivere con consapevolezza, con integrazione e con un senso. Ciò non comporta l'assenza degli errori, ma il vivere appieno, compreso con gli errori e con la presenza negli errori e non.

Pregiudizi sugli psicologi

Condividi post

Repost 0
Psiche-Soma in libertà
scrivi un commento

commenti