Overblog Segui questo blog
Edit post Administration Create my blog
12 dicembre 2011 1 12 /12 /dicembre /2011 10:17

Il vissuto di Simona

 

 

Gentilissima Dott.ssa Costantini,

che grande tema tratta.

Il titolo da lei scelto "A spasso con la paura" è già di per sé così eloquente.

Nella mia vita la paura ha assunto un nuovo significato di grande valore e grande profondità, io la definisco così : è un amico fedele che non ti abbandona mai.

Quando la incontro non c'è più rifiuto, le sorrido e so che mi porterà lontano in posti che non ho ancora visitato e che amplieranno sempre più i miei orizzonti.

Sinceramente non vedo l'ora di leggere i suoi racconti che sono sicura mi condurranno in terre inesplorate.

………………

 

ho imparato a stare in silenzio quando avverto la presenza della paura.

Ho imparato a non gridarle addosso.

E allora me ne sto lì con lei, senza fare rumore.
Sono i miei stati d'animo a seguito di quello che percepisco che si parlano e si fanno ascoltare. Emergono così profondi e discreti.

La verità è racchiusa lì.

Quella verità tremante che si manifesta sincera, pulita, solida e autentica.

………..

 


la ringrazio per aver colto perfettamente, nelle mie poche parole, la mia incertezza, preferisco chiamarla così piuttosto che reticenza.


Questa incertezza è dovuta al fatto che spesso mi è capitato di parlare con le persone che conosco della paura in generale, della mia personale e di quella che vedo negli altri e che sento come mia. Quando questo succede ho la sensazione di mettermi a nudo completamente. Quando parlo della paura il mio desiderio è quello che venga smascherata per quello che è. L'autenticità che tanto ricerco pulsa a ritmo incessante, tramortisce a volte. Per poterlo fare ho bisogno dell'aiuto che attingo da me ma ho bisogno anche di quello degli altri.

Delle volte questo tipo di "apertura" è accetta e condivisa delle altre, più frequentemente, è criticata e condannata. E' dura per tutti prendere contatto con certe emozioni, così diventa più facile deriderle o peggio ignorarle come non esistessero. Forse le paure quando vengono descritte destabilizzano le presunte sicurezze?

E così molto spesso mi trovo a fare i conti da sola. Ormai è uno schema consolidato e familiare. So che mi apro agli altri per poterla fare emergere e poi a respirarla ci sono solo io. Come è giusto che sia. Lascio che mi penetri. C'è sempre la voglia di stare in quello spazio interiore da cui poi traggo pace e comprensione. E io mi sento espandere sempre più.

Mi rendo conto di aver appena sfiorato dei tasti, ci sarà sicuramente occasione per poter addentrarmi ulteriormente. Comunicare con lei direttamente e ora anche attraverso il suo sito è una nuova esperienza che sento di voler vivere appieno.

Grazie ancora.


Cordialità,

Simona

 

Ringrazio vivamente Simona per averci fatto parte del suo vissuto e della sua esperienza fatta di pensieri, incontri, emozioni, in particolare rispetto alla paura: l’’Emozione delle emozioni.

Non è facile esporsi pubblicamente, si teme sempre il giudizio, si teme di dire cose strane, diverse, inaccettabili, insane, incomprensibili, folli, ecc. In verità già prendere il coraggio di con-dividere con gli altri, ci alleggerisce dal peso della Paura stessa. Quella che ci fa nascondere in ogni angolo della terra, per i motivi più disparati.

Quando il mondo ci rimanda la nostra stessa paura, il rifiuto, lo sgomento, la vergogna, allora troviamo un buon alleato dello svilimento e della svalutazione, allora ci nascondiamo definitivamente e inesorabilmente. Ci vergogniamo di noi, quasi fossimo esseri immondi!

Nonostante le reticenze, Simona ha accettato di essere visibile a tutti, nei suoi pensieri, riflessioni e timori. Di sicuro la vita gliene darà merito. Ha mostrato coraggio e forza, due elementi che ricordano alla paura che forse fa troppo da padrona, in un terreno che non gli appartiene.

E allora …. Speriamo che Simona sia da apripista per imparare a mostrare noi stessi per ciò che siamo.

                                         Grazie

                                  Buona Apertura

                                                                                Sabrina Costantini

Condividi post

Repost 0
Psiche-Soma in libertà - in A spasso con la Paura
scrivi un commento

commenti

Claudia Graziani 12/13/2011 20:37

MA i commenti inviati, non sono visibili?

Psiche-Soma in libertà 12/14/2011 08:59



Ciao Claudia,


sì i commenti lasciati sono visibili. Li puoi trovare sulla prima pagina del blog.


Ma, i commenti di Simona mi sono arrivati privatamente via mail e le ho chiesto se voleva condividere con gli altri nel blog, per cui li ho inseriti io.


Spero di aver risposto alla tua domanda


Sabrina